Posizione attuale: Home -  Timberland Earthkeepers Italia trattati con saxagliptin in confronto al

Timberland Earthkeepers Italia trattati con saxagliptin in confronto al

Timberland Earthkeepers Italia

Background u0026 amp; aimsRecently, il sapore TIMI-53 (Saxagliptin Assessment of Vascular Outcomes registrati nei pazienti con diabete mellito - trombolisi in Myocardial Infarction-53) hanno riportato un significativo aumento del rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca nei pazienti trattati con saxagliptin in confronto al placebo. Scopo del presente meta-analisi è la raccolta sistematica e la sintesi delle informazioni sui casi di trattamento-emergenti di insufficienza cardiaca acuta descritto in studi clinici randomizzati con DPP4.Methods u0026 amp; Fonti resultsData: Una vasta Medline, Embase ricerca database, e Cochrane per 'vildagliptin', 'sitagliptin', 'saxagliptin', 'alogliptin', 'linagliptin', e 'dutogliptin' è stata effettuata, la raccolta di tutti gli studi clinici randomizzati sugli esseri umani fino a 1 ° ottobre 2013. Gli studi sono stati inclusi se soddisfacevano i seguenti criteri: i) studi randomizzati, ii) la durata ≥24 settimane; iii) il diabete di tipo 2; Timberland Earthkeepers Italia iv) confronto tra DPP4i con placebo o farmaci attivi. Il Timberland Stivali Estivi risultato principale è stato l'effetto della DPP4i sull'incidenza di insufficienza cardiaca acuta. È stato identificato un totale di 84 prove ammissibili. Il rischio complessivo di insufficienza cardiaca acuta è stata più alta nei pazienti trattati con DPP4i rispetto a quelli trattati con placebo / comparatori attivi (MH-OR: 1,19 [1,03; 1,37]; p u0026 nbsp; = u0026 nbsp; 0,015). Quando le prove con esiti non-cardiovascolari sono stati analizzati separatamente nessun segnale di rischio era detectable.ConclusionAvailable dati provenienti da RCT suggeriscono che DPP4i può essere associato ad un aumentato rischio di insufficienza cardiaca, senza alcuna chiara evidenza di differenze tra i farmaci della classe. Anche se è plausibile che il rischio è maggiore in alcune sottopopolazioni di pazienti, le evidenze attuali non è ancora sufficiente per identificare i pazienti suscettibili.
0 Commenti


Parlare la vostra mente